ABA–League: Nel big match di Belgrado la spunta la Stella Rossa

La sintesi del settimo turno di Lega Adriatica
 di Marco Garbin  articolo letto 153 volte
M. Bjelica (Stella Rossa)
M. Bjelica (Stella Rossa)

Nonostante l'ottimo periodo di forma dei bianconeri e le alternanti prestazioni dei Campioni in carica, in match come questi ogni pronostico lascia il tempo che trova, e da' spazio a magiche alchimie che nella gran parte dei casi sublimano in spettacolo vero.
I 6000 presenti hanno infatti assistito ad una lunga rincorsa del Partizan, più volte quasi completata come in occasione del 70:76 dell'ultimo quarto, quando un break di 16:4 dei biancorossi (trascinati da un eccellente Bjelica) fa partire i titoli di coda e ricorda a tutti qual'è la squadra da battere, anche quest'anno.
Il Buducnost capolista non cede comunque il passo battendo il Mornar, così come il Cedevita continua la sua corsa alla vetta battendo l'Olimpija Ljubljana, avversaria in Champions della Reyer questa sera.

Risultati
Zadar - Igokea 82:76;  FMP - Cibona 99:79; Cedevita - Olimpija 84:60; Buducnost - Mornar 79:70; MZT - Mega 76:92; Partizan - Stella Rossa 84:100.

Classifica
Buducnost 13, Stella Rossa 12, Cedevita 12, FMP 11, Partizan 11, Mega 10, Igokea 10, Cibona 10, Mornar 10, Zadar 9, Olimpija 9, MZT 9.