ABA-League: Stella Rossa e Partizan vincenti ma col brivido

 di Marco Garbin  articolo letto 153 volte
Ognjen Jaramaz (Mega Leks)
Ognjen Jaramaz (Mega Leks)

La principale competizione balcanica si tinge sempre più dei colori della Serbia, poichè il predominio delle belgradesi continua nonostante qualche brivido lungo la schiena.
La Stella Rossa infatti, pur uscendo vincitrice, impiega un over time per piegare la resistenza del Mega di Misko Raznatovic. I giallorosa Jaramaz, Kaba e Zagorac tengono testa a Kuzmic, Simonovic e Bjelica ma, al momento clou, si sfasciano contro la difesa serrata dei campioni in casa che chiudono l’over time con un perentorio 2:14! Buona la prova del debuttante in maglia biancorossa Deon Thomson con 10p e 5r.

Suda sette camicie anche il Partizan secondo in classifica contro i sorprendenti macedoni del Karpos, che alla ricerca della prima vittoria assoluta in trasferta in ABA, dà filo da torcere ai bianconeri. Sopra di 13 alla fine del terzo parziale, i belgradesi subiscono il ritorno degli indomiti macedoni che non riescono però nell’aggancio e fermano la loro rincorsa a -4. A far la differenza, nonostante l’ottima prova di Vrkic, il predominio a rimbalzo dei serbi (37 a 24).

I risultati:
Zadar – Cedevita 80:94 (Boatright); Partizan – Karpos 76:72 (Vrkic); Cibona – MZT 87:79 (Sakic); Krka – Buducnost 67:75 (Klassen); Mornar – Olimpija 93:70 (Ellis); Mega – Stella Rossa 69:81 (Jaramaz); Igokea – FMP 74:84 (Covic); Stella Rossa – Zadar 113:65 (Mitrovic).

La classifica:
Stella Rossa 34 punti, Partizan 31, Cedevita e Buducnost 29, Cibona 28, Igokea 26, Olimpija 24, Mornar, FMP e Zadar 23, Mega, Karpos e Krka 22, MZT 21.

Prossimo aggiornamento con l’ABA League lunedì 16 gennaio.