EuroLeague Women - Schio ancora sconfitta a Istanbul dal Fenerbahce

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 117 volte
Fonte: Vicenza Report
Zandalisini (15 punti)
Zandalisini (15 punti)

Trasferta amara in terra turca per il Beretta Famila Schio. Questa sera, nell’ottava giornata di Eurolega, le scledensi sono state infatti sconfitte, con il risultato di 83-77, dalle gialloblù del Fenerbahce Spor Kulübü. Dopo aver chiuso in testa il primo periodo, le arancioni si sono fatte rimontare e non sono più riuscite a recuperare lo svantaggio accumulato.

Al Metro Energy Sports Hall di Istanbul, dopo l’ottima partenza delle padrone di casa, 5-0, è il Beretta a fare la voce grossa. Acciuffate le gialloblù, 5-5, le scledensi spingono fino a doppiare le avversarie, 7-14. Con i piedi dietro l’arco, Masciadri, trova una tripla che sancisce la doppia cifra di vantaggio, 11-21. Sul nuovo +10, 13-23, Veramyenka dà il là al recupero turco, interrotto sul 17-23, dalla sirena.

La rimonta di Fenerbahce non risente dell’interruzione, anzi. Servono meno di due minuti di gioco alla truppa allenata da Firat Okul, per azzerare le distante, 24-25, e altri 120 secondi per portarsi a +7, 34-27, con un poderoso break di 17-4. Incassato il colpo, le arancioni non mollano e riescono a raddrizzare la partita, 38-36. Ma al ventesimo la gara vede ancora in testa le ragazze di Istanbul, 46-39.

Al rientro sul parquet dopo la sosta negli spogliatoi, Fenerbahce raggiunge il massimo vantaggio, 54-43. Nel tentativo di scavare un solco profondo, le turche forzano molti tiri. Schio approfitta degli errori delle avversarie per limare il passivo, 55-50. I canestri di Miyem e Dotto per le scledensi, e di Plum e Dabovic, per le gialloblù, fanno muovere il tabellone, ma lasciano inalterato il divario tra le compagini, 60-55. Dopo il centro di Cora, un fallo tecnico fischiato a coach Vincent regala un viaggio in lunetta e un extrapossesso alle padrone di casa. Il tutto si traduce nel 65-55 della terza sirena.

Gli ultimi dieci minuti si aprono con Dabovic, abile nell’allargare la forbice, e Miyem e Anderson, altrettanto determinate nel richiuderla, 68-60. Un gioco da tre di Dabovic e una tripla di Powers proiettano Fenerbahce a +14, 74-60. Sull’81-68, Yacoubou, Zandalasini e Dotto trovano punti pesanti, che valgono il -6, 81-75. Le turche, preoccupate da questo recupero, giocano d’astuzia. Non avendo alcuna necessità di affrettare i tempi, fanno scorrere i secondi, smorzando così le possibilità di rimonta alle arancioni, che devono arrendersi sull’83-77.

Fenerbahce: Bilgic, Cora 6, Korkmaz ne, Vardarli 8, Vaughn 8, Plum 16, Veramyenka 13, Canitez ne, Senyurek 6, Powers 15, Dabovic 11, Ural ne

Schio: Yacoubou 9, Gatti 5, Miyem 10, Tagliamento 3, Anderson 13, Masciadri 3, Hruscakova 6, Zandalasini 15, Ngo Ndjoc ne, Dotto 13, Macchi

Ecco gli altri risultati del girone B:

Nadezhda – Wisla Can-Pack 67-61

Ummc Ekaterinburg – Perfumerias Avenida 60-50

Yakin Dogu Universitesi – Blma 81-61

Classifica: Yakin Dogu Universitesi 17, Fenerbahce e Ummc Ekaterinburg 16, Beretta Famila Schio e Perfumerias Avenida 14, Nadezhda 11, Wisla Can-Pack e Blma 10

Ilaria Martini