EuroLeague - Rodriguez domina per il CSKA, poi il Real non rimonta

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 362 volte
EuroLeague - Rodriguez domina per il CSKA, poi il Real non rimonta

In casa contro il Real Madrid, il CSKA comincia a roteare un gran ritmo sotto la guida dell'ex di turno Sergio Rodriguez. Le merengues non ci capiscono molto, per la verità, l'attacco russo funziona a meraviglia - 8 marcatori all'intervallo, con 10 punti del Chacho - come confermano le cifre: 15-2 dopo 2', 33-11 al 10', 54-31 dopo 20'. Will Clyburn, prima di andare nello spogliatoio, dice al telecronista "Difficile giocare meglio di così".

Luka Doncic si ricorda di fare il fenomeno nel secondo tempo realizzando 15 dei suoi 21 punti, Thompkins si sveglia, Carroll è fine realizzatore; il Real Madrid alza la pressione sui due lati del campo e si comincia un'altra partita, anche perché De Colo non è risolutivo come altre volte. Chiuso il terzo periodo 78-60, la progressione degli ospiti rimette quasi in discussione la gara arrivando a -8 (83-75) al 35' e con possesso di palla per il -5 a 73 secondi dalla sirena nelle mani di Campazzo. Peccato aver lasciato a Rodriguez la possibilità di uccidere la gara nei primi 5'...

Finisce 93-87. Boxscore: 18 Rodriguez, 16 Higgins, 11p+10r Clyburn, 11 Hunter, 10 Kurbanov e De Colo per il cSKA Mosca; 21 Doncic, 16 Carroll, 13 Thompkins, 10 Campazzo per il Real Madrid.