EuroLeague - Malaga fa sudare il CSKA, ma i russi scappano nel finale e vincono in trasferta

21 punti per un ottimo Sergio Rodriguez
24.11.2017 23:20 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 267 volte
EuroLeague - Malaga fa sudare il CSKA, ma i russi scappano nel finale e vincono in trasferta

Il CSKA rimane primo in classifica (7-2) ed espugna, nonostante la fatica, il parquet dell’Unicaja, terzultima con un record di 3-6. Malaga riesce a resistere a tutti i tentativi di fuga degli ospiti, toccando anche i due possessi di vantaggio nel corso di un ottimo terzo periodo (26-17). Grazie ai colpi di un ottimo Rodriguez (21 punti e 4 assist), però, i russi mettono le cose a posto nell’ultima frazione, gli spagnoli arrivano al dunque senza energie e la gara termina 80-89 per la compagine di coach Itoudis.  

 

Il CSKA parte forte e vola sul 7-0 con Higgins, Kurbanov e Vorontsevich. Poi Diez e Shermadini sbloccano Malaga, ma la musica non cambia: i padroni di casa faticano al tiro, Mosca corre e tocca la doppia cifra di vantaggio con due triple importanti (Vorontsevich e De Colo). Infine, Hunter sale in cattedra e i russi sono avanti 16-27 al decimo minuto.

All’inizio del secondo quarto, Higgins segna un importante and-one che permette al CSKA di toccare il +13 (19-32) a 8 minuti e 40 secondi dalla fine del periodo. Malaga, però, non si fa intimidire, sfrutta le banali palle perse degli ospiti e rientra a -1 (31-32) grazie a un parziale di 12-0 condotto da Waczynski. Poi Hines sale in cattedra, Mosca piazza un break di 8-2 e riprende un buon vantaggio all’intervallo lungo: 39-46.

Malaga, nel terzo quarto, migliora in difesa e aggiusta le percentuali dall’arco. Suarez, infatti, segna due triple consecutive, Salin fa lo stesso e porta la situazione in parità a poco meno di 5 minuti dalla fine della frazione. L’incontro, quindi, continua a rivelarsi combattuto e il punteggio al trentesimo minuto è fermo sul 65-63 per gli spagnoli, che sono riusciti a mettere per la prima volta la testa avanti.

La gara si decide nella seconda parte dell’ultimo quarto. Rodriguez segna due canestri (da due e da tre) ravvicinati per riportare il CSKA in vantaggio, Clyburn e De Colo fanno centro dall’arco e gli ospiti sono avanti 74-79. Rodriguez, di nuovo, realizza in contropiede il guizzo del +7, poi Augustine accorcia in tap-in e Hines scrive 2 per il 76-83. Malaga, a questo punto, perde lucidità in attacco e spiana la strada dei ragazzi di coach Itoudis, che resistono ai colpi di Augustine (18 punti totali) e Waczynski (15 punti). Finisce 80-89 dopo i 4 punti finali di Higgins.