EuroLeague – la rimonta del Barcellona fallisce: vittoria casalinga per la Stella Rossa

Rochestie e Bjelica trascinano la Stella Rossa al successo contro il Barcellona, capace di rimontare quattordici punti di svantaggio. Belgrado, però, è più lucida nel finale e archivia la pratica
 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 281 volte
EuroLeague – la rimonta del Barcellona fallisce: vittoria casalinga per la Stella Rossa

La Stella Rossa si fa perdonare la sconfitta di settimana scorsa a Kaunas e batte il Barcellona 90-82. Belgrado domina il primo tempo (44-32) grazie a una difesa eccellente, poi subisce la rimonta del Barcellona nel finale del terzo quarto e rischia di buttare via il buon lavoro svolto. Grazie a Tomic, Heurtel e Hanga, i catalani riescono addirittura a mettere la testa avanti nell’ultimo periodo, ma i serbi mostrano una maggior lucidità nel finale e archiviano la pratica. Decisivi i canestri di Bjelica e Rochestie, i migliori in campo con 45 punti in due (23 per il primo e 22 per il secondo). Agli ospiti non bastano i 16 di Seraphin.

 

I colpi di Lessort e Rochestie conducono la Stella Rossa sul 18-10 dopo 6 minuti di partita. I serbi, nella seconda parte del primo periodo, continuano a difendere in modo eccellente sui lunghi del Barcellona e il vantaggio dei padroni di casa cresce fino a toccare il 24-11 (24-13 alla fine della frazione). La reazione degli spagnoli arriva nel quarto successivo grazie alla fisicità sotto le plance di Seraphin, che con tre canestri ravvicinati porta avanti un 8-0 di parziale (-5 per gli ospiti). In uscita dal timeout, però, Belgrado torna a fare la voce grossa con un guizzo di Bjelica e due triple di Rochestie: 44-32 per la Stella Rossa all’intervallo lungo.

Nella prima metà del terzo periodo, Belgrado raggiunge il +14 dopo i due punti di Feldeine e la partita sembra ormai indirizzata sul binario dei serbi. Ma un magistrale Heurtel si carica la squadra sulle spalle, guidando la rimonta dei catalani con due parziali: un 9-2 per il -7 e un 5-0 (bene anche Oriola con una tripla) che regala al Barcellona il -5 (57-62) al trentesimo minuto.

La Stella Rossa torna a difendere come nel primo tempo e vola sul +11 (70-59) grazie a due triple di Dobric. L’entusiasmo del pubblico di casa, però, viene spento da un Barcellona mai domo. Prima Hanga firma il -4 dopo un antisportivo di Lazic, poi Tomic sale in cattedra con due canestri importanti e ancora Hanga segna per il tanto atteso vantaggio (+1). L’inerzia è tutta degli spagnoli, ma Belgrado esce bene dal timeout e mostra una maggior lucidità nel finale con i 5 punti di Bjelica e un canestro da fuoriclasse di Rochestie. Finisce 90-82 per i serbi.