EuroLeague - L'Olympiacos ha un passo che il Khimki non avvicina

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 218 volte

Alla Peace and Friendship Arena l'Olympiacos parte con il piglio giusto 10-2 contro un Khimki volenteroso ma troppo dipendente dalla verve di Alexey Shved che pareggia 13-13 con una tripla al 7'. La squadra greca non ha bisogno neanche di un timeout organizzativo: 7-0 in un lampo con cinque punti di Papapetrou e due di quel McLean epurato a Milano, ma i russi non mollano la presa fino alla metà dels econdo quarto quando l'Olympiacos fugge via con un 10-0 preludio all'intervallo (49-40) di un terzo periodo in cui il distacco arriva a venti punti e Shved ne realizza solo due, per di più dalla linea del tiro libero, a trenta secondi dall'ultimo miniriposo, sul punteggio 74-55. Ultimo quarto senza sussulti.

Finisce 92-75. Boxscore: 17 Milutinov, 15 Printezis, 12 Thompson, 10 Strelnieks, 9 McLean per l'Olympiacos; 23 Shved, 19p+11r Robinson, 13 Anderson per il Khimki Moscow.