EuroLeague - Il Barcellona dura due quarti, poi il Fenerbahce prende il largo e vince

Sloukas, Wanamaker e Nunnally trascinano i turchi alla vittoria esterna. E' il quarto successo consecutivo per il Fenerbahce (terzo in classifica)
08.12.2017 23:33 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 254 volte
EuroLeague - Il Barcellona dura due quarti, poi il Fenerbahce prende il largo e vince

Il primo quarto del Barcellona (28-22) è solo un fuoco di paglia: il Fenerbahce rimonta nel corso della seconda frazione, prende il largo nella ripresa e vince senza troppi problemi sul campo dei catalani. Il top scorer della gara è Sloukas con 17 punti (7/10 da due e 3/5 dai liberi); bene anche Wanamaker con 16 e Nunnally con 14. 7 punti a testa per Melli (8 rimbalzi) e Datome (9 rimbalzi, 4 in attacco). Dall’altra parte, Hanga segna 15 punti e Heurtel distribuisce 10 assist.

 

Il Barcellona, nel primo quarto, vola con un irreale 5/5 da tre e delle ottime giocate del duo Hanga-Sanders. Il Fenerbahce, quindi, non può fare altro che inseguire: 28-22 per i catalani al decimo minuto. La musica, però, cambia nel periodo successivo: la difesa turca sale visibilmente di livello, le percentuali dei padroni di casa si abbassano e la truppa di coach Obradovic è sopra 38-39 dopo aver subìto solo 10 punti nella seconda frazione. Molto bene Sloukas con 10 punti e un solo errore al tiro.

Heurtel, da tre, pareggia i conti a 6 minuti e 30 dalla fine del terzo periodo, ma il Fenerbahce non rimane a guadare e cambia marcia in fase offensiva. Sloukas sale in cattedra, Datome mette una tripla importante e i campioni in carica prendono il largo grazie a un parziale di 13-2: 47-58 per gli ospiti. Il penultimo periodo termina 51-64, poi i catalani provano a farsi sentire con Oriola, Pressey e Hanga nella prima metà della quarta frazione (-7 Barcellona con 5 minuti abbondanti sul cronometro). Melli, però, mette una “bomba” fondamentale per il nuovo +10 turco, Wanamaker scrive 2 e coach Obradovic può tranquillizzarsi. Vince Istanbul 68-83.