EuroLeague – Fenerbahce, coach Obradovic commenta la vittoria contro Milano e critica la NBA

Il commento in sala stampa di Zeljko Obradovic, capo allenatore del Fenerbahce Istanbul, dopo la vittoria esterna contro Milano
 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 1685 volte
EuroLeague – Fenerbahce, coach Obradovic commenta la vittoria contro Milano e critica la NBA

Coach Zeljko Obradovic, nove volte campione d’Europa, ha commentato la vittoria esterna in overtime del suo Fenerbahce contro l’Olimpia Milano: “Considerando la qualità dell’avversario, mi aspettavo una partita del genere. Abbiamo tanti giocatori nuovi e il tempo per allenarci è poco, quindi è normale avere alti e bassi. Il fatto che la gara sia andata ai supplemenari dimostra che entrambe le squadre avrebbero potuto vincere. Da parte nostra, avremmo potuto chiudere il match nei regolamentari, ma abbiamo concesso due tiri aperti e qualche rimbalzo d’attacco di troppo. Inoltre, siamo stati poco aggressivi sulla palla in diverse occasioni. Faccio i complimenti sia ai miei ragazzi, sia a Milano. Voglio anche ringraziare i tifosi del Fenerbahce che sono venuti fin qui per sostenerci. Melli e Datome hanno giocato una partita solida. Il secondo, in particolare, è un giocatore davvero intelligente: a volte alcuni non comprendono le sue scelte, ma io sì ed è questo l’importante”.

Obradovic ha anche risposto a una domanda riguardante il “no” di Datome alle qualificazioni per i Mondiali con l’Italia: “Qualcuno ha chiesto a Belinelli di venire in Nazionale? No. Dovete capire che questo non è un problema tra Euroleague e FIBA, ma tra NBA e FIBA. La NBA non vuole parlare, non gliene importa nulla”.