EUROCUP WOMEN - Umana Reyer Venezia: vittoria di forza vs Nizza

L'Umana conclude al primo posto nel suo girone
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 96 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
Fontenette (19 punti)
Fontenette (19 punti)

L’Umana Reyer batte nettamente Nizza (65-42) e chiude al primo posto il girone G di Eurocup Women. Liberalotto schiera in quintetto Dotto, Fontenette, Favento, Sandri e Ruzickova (ma già nel primo quarto schiererà in campo tutte le dieci ragazze a referto). Le orogranata appoggiano il gioco soprattutto in area e, trascinate da Ruzickova (8 punti al primo intervallo) e Fontenette (9), arrivano sul 12-5 grazie alla tripla di Favento al 4’. Dopo il time-out, Nizza riesce a raggiungere la parità (14-14) al 7’, anche se il finale di quarto è di nuovo favorevole all’Umana Reyer, che va al primo intervallo sul 21-16. L’inerzia prende ancor più la via orogranata nel secondo parziale, in cui, pur abbassando le percentuali da 2, la squadra di coach Liberalotto tira meglio da 3 e continua a prendere molti rimbalzi, sia difensivi (15-9 il conto finale) che offensivi (5 sia nel primo che nel secondo quarto per le orogranata). Il margine per l’Umana Reyer si allarga così progressivamente, con il massimo margine che arriva proprio in occasione dell’ultimo possesso, con il canestro di Dotto sulla sirena che vale il 41-26. L’avvio di secondo tempo è infarcito di errori: al tiro dell’Umana Reyer, con molte palle perse (anche provocate dalla difesa orogranata) per Nizza, che, dopo aver cambiato addirittura tutto il quintetto contemporaneamente, segna i primi due punti del periodo quasi a metà quarto, sul 45-26 per la squadra di coach Liberalotto. Le orogranata arrivano poi sul 48-27 al 26′, prima di calare leggermente di intensità nel finale, anche se, all’ultimo intervallo breve, è comunque 52-33.Il livello di gioco non migliora a inizio dell’ultimo quarto, con l’Umana Reyer che difende bene, ma tira male (primo canestro, di Walker, al 34′, per il 54-37). Appena le orogranata ritrovano un po’ di concentrazione anche in attacco, il margine torna però ad allargarsi, con il nuovo massimo margine riscritto dalla tripla di Fontenette al 38′ (63-40) e poi ampliato nel finale da Ruzickova (65-40), prima del 65-42 finale di Foppossi.

Umana Reyer Venezia – Cavigal Nizza 65-42
Parziali: 21-16; 41-26; 52-33

Umana Reyer: Micovic, Melchiori 5, Carangelo 5, Sandri 2, Cubaj 2, Ruzickova 15, Dotto 5, Fontenette 19, Walker 9, Favento 3. All. Liberalotto.
Cavigal Nizza: Toure 2, Strunc, Foppossi 7, Cornelie 2, Anderson 9, Macaulay 7, Kamba 4, Duchet 2, Bar 5, Aubert 4. All. Meziane.

Uff.Stampa Reyer Venezia