Eurocup Women - Ragusa ritrova il sorriso, battuta Nantes

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 52 volte
Eurocup Women - Ragusa ritrova il sorriso, battuta Nantes

Ci voleva una vittoria per risollevare un ambiente che, nonostante le tre sconfitte in campionato, ha nutrito sempre la massima fiducia in un gruppo giovane e con ancora grandi potenzialità di crescita, ma che era comprensibilmente con il morale sotto i tacchi dopo gli ultimi risultati. La Passalacqua Ragusa, ieri sera al Palaminardi nell’esordio casalingo assoluto in una competizione europea, ha sfoderato un’ottima prestazione ed ha battuto il Nantes nella seconda giornata del gruppo E di Eurocup, gruppo nel quale adesso si trova da sola al comando con 4 punti in due partite. L’inizio non è stato sicuramente dei migliori per la formazione biancoverde che ha chiuso il primo quarto sotto di 8-19, ma poi, pian piano, la squadra di Lambruschi ha ripreso in mano la partita e, grazie a una tripla di Vanloo è andata al riposo lungo sotto di 4 lunghezze: 30-34. Nell’ultimo parziale, quindi, il definitivo allungo della formazione di casa che alla fine ha trovato 18 punti di Vanloo e 14 di Ndour (con 13 rimbalzi) per il 67-50 finale. “Siamo una buona squadra – commenta coach Gianni Lambruschi a fine gara – molto giovane, con un play di 23 anni e un pivot di 22, e che in campionato stenta ad ingranare anche perché nelle ultime uscite di campionato abbiamo incontrato alcune squadre con cui è difficile approcciarsi proprio perché a differenza nostra giocano insieme da molti anni. La coppa, come nel caso di questa sera ma anche della scorsa settimana, può togliere delle ombre, e stasera abbiamo fatto vedere il nostro potenziale e quello che possiamo essere. Oltretutto la coppa, in questo momento, deve servire anche prendere fiducia per il campionato. Diciamo che ci siamo tolti dei fantasmi, abbiamo segnato dei canestri che sono nel nostro Dna e trovato buona intensità. Devo dire che i ragusani hanno creato una atmosfera molto bella. Qualche spalto vuoto? Il palazzetto è grande, se fossimo stati al PalaPadua non ci sarebbe stato un posto libero e molta gente sarebbe anche rimasta fuori”. Torna dunque il sereno e il morale giusto anche e soprattutto in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà Valerio e compagne ancora in casa domenica alle ore 18,00 contro Torino, nella gara valida come sesta giornata del massimo campionato di basket femminile. Ma, prima, domani alle ore 18,00, scenderà in campo la serie B di Recupido e Kuznetsova che se la vedrà in casa con la Magik Basket Reggio Calabria. Il prossimo incontro di Eurocup, infine, è in programma ancora al Palaminardi, il 9 novembre alle ore 20,30 contro il Nymburk nella terza giornata del girone E.