EuroCup - Bayern-Reggiana, Menetti: “Sfidiamo con orgoglio una corazzata del basket europeo”

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 190 volte
EuroCup -  Bayern-Reggiana, Menetti: “Sfidiamo con orgoglio una corazzata del basket europeo”

La Grissin Bon è partita questa mattina alla volta di Monaco di Baviera, dove domani sera alle ore 20:30 affronterà la capolista Bayern Munich in diretta su Eurosport Player. Dopo una prima seduta al palasport di Bibbiano, la squadra ha raggiunto l’aeroporto di Bologna ed in serata effettuerà il secondo allenamento giornaliero presso l’arena bavarese “AUDI DOME”. Domani mattina consueta rifinitura prima della palla a due in serata.

Coach Menetti ha convocato 11 atleti aggregando i due baby classe 2000 Alessandro Cipolla e Russel Tchewa Tchamadeu. I Club si sfidano per la prima volta nella loro storia. Tra le fila del Bayern gli appassionati reggiani riconosceranno coach Sasa Djordjevic e l’ala ex Olimpia Milano Milan Macvan; in società è presente anche il dirigente Daniele Baiesi, il quale vanta un trascorso in Pallacanestro Reggiana.

Queste le dichiarazioni del capo allenatore biancorosso alla partenza per Monaco: “Con grande onore ed orgoglio andiamo ad incontrare una delle realtà emergenti del basket europeo. Il Bayern è sicuramente una corazzata, è la capolista sia del girone di Eurocup che della Bundesliga. Inoltre in coppa la squadra è ancora imbattuta. Noi in questo momento siamo molto concentrati su noi stessi, con l’obiettivo di disputare domani sera un’ottima partita cercando di migliorare, anche in funzione di prendere fiducia e consapevolezza in previsione dell’importante sfida di campionato di sabato sera con Pistoia. Finora il nostro cammino europeo è stato positivo, quindi dobbiamo continuare a coltivare il sogno di passare il primo turno”.

Anche il veterano georgiano Manuchar Markoishvili, il quale ritroverà gli ex compagni Reggie Redding (Darussafaka Dogus) e Milan Macvan (Galatasaray), ha presentato la partita: “Affronteremo una partita durissima contro una squadra molto forte, tra le migliori della competizione. Sarà importante per noi trovare il nostro gioco in modo stabile durante i 40 minuti, gestire il ritmo e lavorare al meglio per crescere. Ora come ora dobbiamo pensare al nostro sviluppo come squadra”. Arbitri della contesa saranno lo spagnolo Miguel Perez Perez, il portoghese Sergio Silva e l’estone Rain Peerandi.