Milano, fai un bel regalo ai tifosi! Adesso questa Eurocup si può e si deve vincere

 di Alessandro Palermo  articolo letto 3084 volte
Milano, fai un bel regalo ai tifosi! Adesso questa Eurocup si può e si deve vincere

Domenica 6 marzo in occasione della partita tra Olimpia Milano e Manital Torino, si festeggeranno gli ottant'anni della società, colmi di trofei e gloria. Un anniversario speciale per una squadra speciale, capace di vincere ventisei Scudetti, tre Coppe Campioni e per cinque volte la Coppa Italia, l'ultima il mese scorso. Che l'Olimpia potesse essere la squadra più vincente d'Italia lo si era ben capito fin da subito: 1936, anno di fodazione del club ed è subito Scudetto. Non male. Però, è doveroso fermarsi un momento sulla reale data in cui la gloriosa società biancorossa venne fondata. Perchè anche i più grandi fan di Milano hanno da sempre avuto qualche dubbio, che probabilmente resterà tale, sulla presunta data di fondazione del club. La data, infatti è abbastanza misteriosa, ma tutti gli indizzi portano al 1930, quando nacque -sotto il segno del Conte Borletti- una squadra di basket per il dopolavoro aziendale. Ma perché 1936 allora? Perchè Adolfo Bogoncelli, presidente storico della squadra che tra l'altro all'epoca giocava con una maglia color granata, decise che quella doveva essere la giusta data. Dunque, fatta questa premessa, i tifosi dell'Olimpia possono tutti festeggiare un anniversario veramente importante. Di solito, però, ai compleanni si porta un regalo al festeggiato. E' per questo che domenica, nell'intervallo di Olimpia Milano-Torino -che per l'occasione durerà trenta minuti e non quindici- Giovanni Petrucci omaggerà Giorgio Armani e tutta la società consegnandoli il premio per l'ingresso nell'Hall of Hame del basket italiano. Bene, un regalo è stato fatto allora. Adesso, quindi, perchè non farne uno anche ai tifosi che in tutti questi decenni hanno dimostrato passione e fedeltà per i loro colori? Per questo motivo e non solo, l'Olimpia di Coach Repesa, dovrebbe provare a fare il possibile per vincere l'Eurocup. Milano è già ad un terzo dell'opera, la Coppa Italia è già in bacheca, manca il campionato e, appunto, la coppa continentale, per sognare il cosiddetto "triplete" (termine, più usato nel calcio a dir la verità, per indicare la conquista di tre trofei nella stessa stagione). I due obiettivi rimanenti, sono tranquillamente alla portata di Milano. Forse un po' meno lo Scudetto, dove l'Olimpia è assolutamente favorita ma non avrà di certo vita facile. Paradossalmente, ora l'obiettivo più semplice della stagione è la conquista dell'Eurocup, dove sono rimaste in gara squadre ampiamente alla portata di Repesa & Co. Dopo l'uscita clamorosa di Valencia alle Last 32, nonostante aver dominato il girone, e dopo l'uscita ancor più clamorosa dell'Unics Kazan -per mano del modesto Zielona Gora- Milano può dunque provarci per davvero. Nella competizione sono rimaste comunque rivali molto forti come Galatasaray e Bayern Monaco che, per fortuna della squadra di Armani, s'incontreranno ai Quarti di Finale e, quindi, una delle due sarà costretta ad abbandonare la competizione. Poi, certo, Milano deve prima di tutto pensare a battere Trento che così semplice non sarà, per poi accedere alle Semifinali contro la vincente di Nizhny-Strasburgo. Dunque, da una possibile stagione negativa -iniziata nel peggiore dei modi con la prematura esclusione dall'Eurolega- ecco che Milano potrebbe, incredibilmente, uscirne da vincitrice su tutti e tre i fronti. Non male, no? Bel modo di festeggiare gli ottant'anni della propria squadra. A Milano sicuramente staranno già toccando ferro...