L'importanza di pesare parole e gesti, anche tra i dilettanti, conta moltissimo

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1665 volte
L'importanza di pesare parole e gesti, anche tra i dilettanti, conta moltissimo

Poichè una volta tanto l'ufficio stampa del Cecina Basket si è dimenticato di mandare alla redazione di pianetabasket l'ultmo comunicato del presidente Parietti, solo stamattina, andando a visitare il sito della società, ci siamo accorti che era indirizzato a noi (?) e propriamente allo scrivente. Stranezze della posta o di internet, cattiva comunicazione? giudicate voi.

Il testo recita "Voglio ringraziare pubblicamente il Sig. Umberto De Santis, della redazione di “Pianeta Basket”, che ha pubblicato una lettera firmata dai tifosi delle Mens Sana 1871, ed indirizzata al sottoscritto, comprendendo benissimo che non poteva esimersi dal farlo.

Comunque oggi c’è gara 3 e tutti gli sportivi e gli addetti ai lavori del mondo del basket potranno vedere la partita in diretta TV, cosa che purtroppo non è accaduta per gara 1 e gara 2 a Siena. Chissà perché ???? Spero che sia una giornata di sport e che “vinca il migliore”.

Capìta di rado di essere ringraziati per aver fatto il proprio lavoro, nel nostro caso una informazione completa, ne siamo grati al presidente Parietti. Che però, ed è un peccato, non rinuncia al provincialismo che lo contraddistingue ormai da troppe affermazioni avventate. Già perchè avere a Cecina la diretta di gara 1 e 2 visibili sul piccolo schermo non è un atto di volontà di qualcuno più grande e potente di lui, come sembra di capire dalla dichiarazione su esposta, ma il frutto di una capacità organizzativa del Cecina basket di accordarsi con un media televisivo.

Invece di ringraziare noi, che facciamo supporto informativo al basket per pura passione e non abbiamo colori da difendere sic et simpliciter, ci sarebbe piaciuto un ringraziamento distensivo, dopo le parole di fuoco (che abbiamo pubblicato) di Parietti. Ringraziamento distensivo per il comportamento della società Mens Sana 1871 e dei suoi supporters presenti al Palapoggetti che hanno accettato sportivamente il dubbio verdetto del campo in gara 3 benchè l'errore arbitrale si sia visto... in televisione.

Ci ricordiamo ancora tutti che certe scelte fatte dalla Questura di Livorno per la partita di regular season servivano più a creare un clima di tensione e un ingiusto vantaggio a porte (semi)chiuse. E non sappiamo quanto certe dichiarazioni aiutino gli sponsor della squadra, abituati ad avere a che fare con i senesi si, ma come clienti della bella località turistica.