Eurocup gloriosa per i colori italiani... semel in anno

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 723 volte
Eurocup gloriosa per i colori italiani... semel in anno

Il basket giocato e parlato corrono velocemente che non c'è tempo per gioire di una giornata di Eurocup ottima per le formazioni italiane che già c'è da combattere con infortuni vecchi e nuovi, calendari che di sovrappongono di anticipi e posticipi.

Per Aquila Trento non è stata una passeggiata contro una avversaria di gran nome, nonostante abbia condotto la gara per tutti e 40 i minuti, perché nel finale il Pinar si è avvicinato fino al -2 e ci sono volute le giocate di Toto Forray, in assoluto migliore in campo, e di Pascolo.

Reggio Emilia vola a fermare il Trabzonspor: gara dominata dai ragazzi di coach Menetti, che riescono a ribaltare anche il punteggio di 7 giorni fa nella sconfitta in Turchia. Ora tocca al derby italiano contro Trento, potrebbero già giocarsi la qualificazione alla prossima fase, l'imperativo è vincere.

Vittoria convincente ma non consistente per Reyer Venezia sui tedeschi del Ludwigsburg, peccato non aver ribaltato nel finale la differenza canestri difesa a lungo. Buona prestazione dei “piccoli” Goss e Green, i quali si sono fatti valere sia in fase difensiva che in quella offensiva.

Sarebbe chiedere troppo continuare nel trend e qualificare almeno quattro squadre agli ottavi? Passiamo agli italiani. Ride l'MVP di Fenerbahçe - Cedevita Gigi Datome: il 5-0 della formazione turca in classifica è quasi il passaggio agli ottavi assicurato... Battuta d'arresto per Trinchieri e Melli, invece, ma il CSKA quando Teodosic e De Colo girano insieme è ancora di un altro livello. Non è ancora il momento di preoccuparsi della classifica.

Dinamo Sassari mantiene viva la fiammella della qualificazione, con i ragazzi di coach Calvani che rischiano di subire il ritorno del Saragozza prima di chiudere il match con la tripla di Rok Stipcevic. Haynes (in grande spolvero) non c'è più e un ottimo Tony Mitchell potrebbe non bastare per la doppia impresa di vincere con Szolnoki in casa e Galatasaray a Istanbul.

La fondamentale vittoria a Klaipeda, con una grande prova di McNeal, permette all'Olimpia Milano di rimanere prima nel Gruppo J grazie alla sorpresa Aris Salonicco che vìola il parquet dell’Alba Berlino.