Champions League - Bamforth trascina Sassari alla vittoria

 di Massimo Veroni Twitter:   articolo letto 690 volte
Bamforth, trascinatore oggi
Bamforth, trascinatore oggi

La Dinamo vince la prima partita di Champions League in stagione. A Murcia non è stato facile, contro una squadra non trascindentale, ma quadrata. C'è voluto un Bamforth strepitoso nell'ultimo quarto (13 punti su 19 totali), che si è caricato la squadra sulle spalle con coraggio e personalità. Bene anche Hatcher, che ha dato il via alla rimonta all'inizio dell'ultimo periodo. Buone prove anche da Randolph, Pierre e Jones. Non una buona partita, invece, quella di Polonara, mentre Stipcevic, utilizzato meno del solito, ha contribuito con le sue triple nel secondo periodo.

Per i padroni di casa bene i soli Hannah e Oleson. Gli uomini di Coach Navarro hanno lottato, ma non sono mai sembrati in grado di poter far loro la gara, nonostante siano stati più volte avanti.

Sassari ha dominato sotto i tabelloni con 48 rimbalzi totali contro i 28 degli spagnoli (ben 9 per Bamforth, il migliore dei suoi) ed ha tirato con buone percentuali (63% da 2 e 40% da 3). Meglio tutta la squadra anche in difesa, con piccoli passaggi a vuoto. Il processo di crescita della squadra verrà adesso messo a dura prova prima domenica contro Milano (ore 17) e poi martedì contro Monaco. Due partite casalinghe che potranno dire molto.

CRONACA:

Primo Quarto: Per Sassari si vede in partenza, per la prima volta, il quintetto titolare di stagione. Hatcher, Bamforth, Randolph, Polonara e Jones. L'inizio è tutto biancoverde con un parziale di 10 a 0. Coach Navarro chiama timeout. I padroni di casa si svegliano e si riportano in partita (11-14). Pasquini chiama un minuto di pausa per dare ordine. La partita prosegue in equilibrio col vantaggio sassarese di fine quarto per 21-22.

Secondo Quarto: La squadra di casa si porta subito avanti (24-22). Stipcevic inizia a bombardare da fuori, piazzando 3 su 3 in poco tempo e portando i suoi sul +9 (28-37). I padroni di casa non ci stanno e, complice anche una Dinamo distratta e pasticciona, piazza un +11 di parziale, che gli consente di andare alla pausa lunga avanti 39-37.

Terzo Quarto: Sassari si presenta in campo con piglio diverso rispetto alla partita di domenica a Bologna e si riporta anche avanti (48-50). Planinic commette una sciocchezza, facendo fallo sul tiro da 3 di Oleson. Canestro dentro, così come il libero supplementare (57-55). Pierre con un 2+1 porta i suoi in parità (58-58), ma gli spagnoli si riportano avanti e chiudono sopra 63-58.

Quarto Quarto: La Dinamo è sempre in partita, soprattutto grazie ad Hatcher, e si riporta in vantaggio con un canestro di Jones (66-67). A metà partita sono però i padroni di casa nuovamente avanti per 68-67. Entra qui in partita Bamforth, che piazza il suo personalissimo parziale di 13 punti (2 triple, 2 canestri da 2 e 3 liberi) e porta i sardi avanti di 5 (75-80). Hatcher esce per 5 falli. La partita è ormai indirizzata bene per Sassari e Pierre realizza gli ultimi punti per il 78-83 finale.

Parziali: 21-22; 39-37 (18-25); 63-58(24-21); 78-83 (15-25).

TABELLINI:

Ucam Murcia: Mutic ne, Urtasun 7 pt, Martin 2 pt, Kloof 8 pt, Hannah 21 pt, Oleson 15 pt, Faverani 2 pt, Olaizola 0 pt, Delia 5 pt, Tumba 6 pt, Rojas 9 pt, Lukovic 3 pt. Coach Ibon Navarro.

Dinamo Sassari: Spissu 3 pt, Gallizzi ne, Bamforth 19 pt, Planinic 3 pt, Devecchi 0 pt, Randolph 13 pt, Pierre 9 pt, Jones 10 pt, Stipcevic 9 pt, Hatcher 13pt, Polonara 4 pt, Picarelli ne. Coach: Federico Pasquini.